Olympiacos, che guaio! Tre giocatori ad un party in pieno lockdown greco!

0 8

La squadra di calcio greca dell’Olympiacos ha multato tre suoi giocatori per aver partecipato a un party in hotel a dispetto del coprifuoco nazionale dovuto alla pandemia.

PIRAEUS, GREECE – FEBRUARY 20: Joe Willock of Arsenal and Ruben Semedo of Olympiacos FC challenge for the ball during the UEFA Europa League round of 32 first leg match between Olympiacos FC and Arsenal FC at Karaiskakis Stadium on February 20, 2020 in Piraeus, Greece. (Photo by Richard Heathcote/Getty Images)

‘);
var parserUA = new UAParser();
var resultUA = parserUA.getResult();
var device = resultUA.device.type;
}

L’Olympiacos ha reso noto che Ruben Semedo, Lazar Randelovic e Bruno Felipe sono stati “multati per l’importo massimo” consentito dai regolamenti del club ateniese e che il denaro sarebbe stato donato al servizio sanitario statale. I giocatori, secondo il club del Pireo, erano tra le circa 30 persone che hanno partecipato a una festa privata in un hotel nel centro di Atene domenica sera, in violazione di un blocco di tre settimane che è stato lanciato sabato e impone forti restrizioni ai movimenti e vieta le riunioni pubbliche.

La polizia ha fatto sapere che una donna di 24 anni è stata arrestata per aver organizzato l’evento. Il portavoce del governo Stelios Petsas ha detto che si tratta di un esempio di “comportamento irresponsabile” mentre il Paese continua a vedere un’ondata di casi di coronavirus. L’Olympiacos non ha rivelato immediatamente di quanto sarebbero stati multati i giocatori, mentre non è stato chiaro se l’incidente li escluderà dalle prossime partite. Ricordiamo che il club greco ospiterà il Manchester City in Champions League il 25 novembre prossimo.

You might also like More from author