Il Milan vuole Barella: duello da 40 milioni con l’Inter

0 108

MILANO – Osservato speciale. Domenica sera a Cagliari i dirigenti rossoneri non si concentreranno soltanto sulle prestazioni dei loro giocatori, ma studieranno con attenzione anche quello che farà in campo Barella. Normale, il centrocampista rossoblù è uno dei talenti più importanti del nostro calcio. Ha solo 21 anni, ma è al suo terzo campionato da titolare in Serie A. Insomma, non deve più scoprirlo nessuno. Però guardarlo in campo resta un piacere per gli occhi. E chissà, magari si può anche cominciare a studiare come portarlo a Milanello.

RISCHIO DERBY – Solo che tante qualità poi finiscono per incidere sulla valutazione del suo cartellino. E, infatti, da Cagliari, oltre a tenere chiuse le porte per il mercato di gennaio, fanno sapere che la base di partenza per la sua cessione è 40 milioni di euro. Inutile nasconderlo si tratta di una somma complicata da investire per il Milan, tenuto conto che occorre rientrare nei parametri del fair play finanziario. Sarà più semplice se l’Uefa concederà il voluntary e non il settlement agreement, ma il Diavolo non potrà più permettersi i passivi accumulati nelle ultime stagioni. Nulla è precluso, però, perché nell’operazione possono essere inserite contropartite tecniche, senza trascurare il margine di manovra supplementare generato dalle cessioni. Inoltre Elliott si sta già adoperando per migliorare il fatturato dal punto di vista commerciale. Attenzione, però, perché se davvero il Milan si getterà alla caccia di Barella rischia di trovarsi un rivale particolare. Proprio l’Inter, infatti, ha da tempo messo gli occhi sul centrocampista del Cagliari e i discorsi con Giulini sono già avviati. Ma il presidente rossoblù sarà il primo ad essere contento se si dovesse scatenare un derby di mercato attorno al suo gioiello.

You might also like More from author