Lazio senti Christian Manfredini: “Il derby all'Olimpico è una bolgia”

0 29

L’ex centrocampista laziale tra presente, passato e futuro

Redazione Derby Derby Derby

Riguardo all’avvio stagionale della Lazio, con all’orizzonte la stracittadina di domenica contro la Roma, la redazione di DerbyDerbyDerby.it ha intervistato in esclusiva Christian Manfredini, calciatore biancoceleste tra il 2004 e il 2011.

Come commenti le prime partite della Lazio di Sarri?

“Io sono soddisfatto”.

Nonostante i due ko e un pari nelle ultime tre gare, tra Serie A e Europa League?

“Sì, perché si sta costruendo gradualmente. Sarri è un maestro di calcio, non lo si può discutere. Ci vuole tuttavia tempo! Anche la società lo sa”.

Prima del derby contro la Roma il match contro il Torino: che tipo di partita ti aspetti?

“Combattuta e molto tosta. Juric sta facendo un grande lavoro e i granata venderanno cara la pelle. Non sarà facile”.

Credi che Sarri opterà per un turn-over articolato, essendoci subito il derby domenica con la Roma?

“No, Sarri è un allenatore che pensa partita dopo partita. Per me schiererà la formazione migliore”.

 (Photo by New Press/Getty Images)

(Photo by New Press/Getty Images)

Il derby è sempre il derby! Quali sono i tuoi ricordi più intensi?

“La curva della Lazio, che in occasioni come questa tifa come se non ci fosse un domani. Nei derby l’Olimpico è una bolgia!”.

E’ già la Lazio di Sarri oppure ci sono ancora connotati della squadra del tuo ex compagno Simone Inzaghi?

“Sta gradualmente cambiando. Sarri ha raccolto un’eredità non facile: Simone ha plasmato i biancocelesti a sua immagine e somiglianza e ha vinto trofei. Come ho detto prima ci va tempo”.

Quale deve essere l’obiettivo stagionale della Lazio?

“Qualificarsi in Champions League, migliorando il posizionamento della scorsa stagione. Ogni anno ci deve essere uno step in più”.

You might also like More from author