Fiorentina, Iachini: “Futuro? Non spetta a me decidere”

0 9

Beppe Iachini ha parlato ai microfoni di Dazn al termine di Parma-Fiorentina. Queste le sue parole:

Abbiamo fatto la partita che dovevamo fare, abbiamo avuto il predominio territoriale per tutto il match. Il Parma si è difeso basso e bene. Serviva una giocata per sbloccare la partita, ma non ci siamo riusciti. Volevamo vincerla ma è mancato un guizzo davanti. Il Parma ci aspettava per partire in contropiede, loro sono molto pericolosi in questa situazione. Dietro abbiamo fatto bene, Drago non ha fatto interventi. Il centravanti era Kouame, poi c’è stato Cutrone. Noi usiamo molto gli inserimenti dei centrocampisti. Con loro abbiamo provato a sbloccare la partita. Lo spirito della squadra è stato giusto. Quando venivano a pressare su Ribery doveva inserirsi in profondità Castrovilli. A volte l’ha fatto bene, altre no.

Callejon? Dispiace per la sua assenza, gli auguro di guarire presto. Da qualche settimana stiamo lavorando per il 4-3-3, però Jose era fuori condizione. Non aveva ancora la gamba. In settimana ci abbiamo lavorato tanto e poi ieri è arrivata la notizia del Covid. Il 4-3-3 è una variante sulla quale stiamo lavorando seriamente.

Il mio futuro? Sono voci che c’erano già nel finale dello scorso campionato. Sono arrivato che la squadra era quart’ultima e siamo arrivati al decimo posto. In questa stagione siamo ripartiti molto bene, poi ce n’è successa di ogni. Abbiamo perso Pezzella, Borja, Ribery, Callejon ed anche Castrovilli ha avuto spesso dei problemini. Anche in allenamento ti mancano guide importanti. La squadra non merita questa classifica, siamo stati sfortunati.

 

Italia, sono 41 i convocati per Estonia, Polonia e Bosnia: ci sono due viola, out Bonaventura

 

Mancini

 

You might also like More from author